Desideri

La gente non l’ha mai capito.
Nessuno l’ha mai capito.

Io vorrei avere solo un amico che non se ne vada. Un amico che mi capisca, che mi sproni, che mi urli contro quando c’è da farlo, un amico.

Nessuno lo ha mai capito.

Sto male ogni volta che mi accorgo che le persone che consideravo amiche o quasi puff, come per magia, se ne vanno, mi voltano le spalle, trovano sempre qualcun altro diverso da me.

Io non chiedevo molto alla vita, solo un amico.
Solo un amico che non andasse via.
Solo una persona che non andasse via.
Solo una persona che mi facesse ragionare con delle semplici frasi buttate lì, un amico che mi spronasse e che mi chiedesse come stavo.
Un amico. Non una persona che si fa sentire solo quando ha bisogno di qualcosa.
Un amico.
Una persona che non andasse via troppo presto.
Una persona che, anche se vedi dopo dieci anni, rimane sempre la stessa.
Una persona che nella sostanza ti dice le stesse cose che ti dicono tutti, ma a differenza degli altri, non ti fa sentire sbagliata, mettendo il tutto da un’altra prospettiva.
Una persona che fosse in grado di tirarti su.
Una persona che non volesse niente in cambio se non forse un sorriso, quattro chiacchiere e un gelato.

Ma forse il problema è che anch’io non so essere una buona amica.
O forse è solo la settimana sbagliata, questa, per pensare  a questo.
Forse quella che parla è la ragazzina di 17-25 anni che credeva ancora alle favole e che ha idealizzato troppo la vita e, con essa, le persone.

Una sassolina

Advertisements