Considerazioni

Il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te

Ho questo difetto di tenere troppo alle cose, che non so se è un vero difetto. Credo di essere un essere umano e di avere il diritto di essere rispettata come persona, come ragazza, come adulta. In questi giorni le cose non sono andate affatto bene e vuoi per un motivo, vuoi per un altro, mi sono sentita di nuovo sballottata in una vita che non riconosceva questo mio diritto. Parliamo tanto e ci riempiamo la bocca di parole quali diritti, doveri e rispetto quando nemmeno noi sappiamo a cosa ci riferiamo.
Sentirsi sbagliata, è questo quello che ho provato… di nuovo.
Quando parli e la persona, a cui sono rivolte le tue parole, volge lo sguardo a qualcos’altro, quando tu vuoi delle spiegazioni e non ti vengono date, chiedi consiglio e ti viene risposto in maniera evasiva “che vuoi che sia…”, quando tenti di avere delle risposte e queste ti vengono negate. Non ho mai sopportato questo atteggiamento. A volte penso che sia troppo presa da me stessa perché voglio essere riconosciuta come persona esistente. Ma poi mi chiedo: è un peccato? Io so solo che mi sono sentita spesso sbagliata, perché quando stai al mondo e ti sembra di non avere una risposta dall’altra parte, ti senti inesistente e allora, ad un certo punto, arrivi a pensare che quelle risposte tu non le meriti. Ora sono cresciuta, almeno di età e ho fatto un percorso che mi ha guidato alla consapevolezza di me stessa (in realtà credo di essere solo all’inizio). Esisto. Io Esisto e merito di Esistere, però quando mi sento di nuovo trasparente riaffiora quella parte di me che mi sussurra all’orecchio «Non sei Nulla!» e sto, inevitabilmente, male. Probabilmente è solo una mia impressione… probabilmente non è così… probabilmente sono visionaria, ma non credo. Inizio a pensare che le persone sono diverse da me e quando non capisco i loro atteggiamenti mi dico che forse sia un bene perché questo vuol dire che non sono come loro. A me piace la condivisione, piace lo stare bene insieme, a me piace egocentricamente parlando essere vista, non notata, solo vista. Io non amo mettermi in mostra. Se potessi, vivrei nell’ombra, resterei a casa, nella mia camera a sentire la musica per tutta la vita, ma la società mi impone di dover vivere in un contesto sociale appunto. Per anni mi sono anche chiesta il motivo: nessuno mi ha mai chiesto se volessi realmente questa vita, ma ora mi ci trovo e devo fare delle scelte. Una scelta sana è quella di non cadere in depressione, di non riversare le mie debolezze sul mio corpo, di non credere che sia Nulla solo perché le persone sono incivili, di continuare sulla mia strada.
«Tu tieni troppo alle cose.»
È vero, verissimo e forse ho iniziato a sbagliare proprio quando ho iniziato a farlo. Tenevo alle cose già tanti anni fa, ma a causa del mio essere riservata spesso venivo catalogata come una ragazza a cui non interessava nulla. Scusate se non prendo la parola ogni cinque minuti solo per dare aria alla bocca, scusate se per dire un concetto non ci giro intorno come se dovessi fare il giro del mondo, scusate se ho una mia personalità diversa dal resto delle persone. Questo cosa ha portato? A vedermi come gli altri mi vedevano e a dire: «Forse dovrei tenere di più a ciò che faccio, ciò che dico, ciò che mi circonda» e sono diventata una specie di maniaca ossessiva della perfezione. Cosa ha portato tutto questo?! All’insoddisfazione perenne e ad una me stessa che tiene veramente troppo a tutto e che ci rimane male se diventa trasparente.
Andarmene via? No, non lo voglio fare, anche se lo ripeto ogni giorno. Abbandonare? No, no e ancora no! Mi impongo di crescere e di continuare a stare in mezzo a chi continua a far finta che io non ci sia, perché io ci sono!

“Che cosa avevi da perdere?”
“La dignità!”
“Che cos’è la dignità? É forse il desiderio che tutti ti considerino brava, ben educata, piena di amore verso il prossimo? Rispetta la natura: guarda i documentari sugli animali e prendi nota di come essi lottano per il proprio spazio.”

Veronika decide di morire

Una sassolina

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s