Giro Giro Tondo

Trabocchi voglia di scrivere e ti ritrovi a cancellare ogni cosa che ti viene in mente.

Ci sono così tanti pensieri che si accavallano e da cui non riesci a districarti.

Un labirinto di parole non dette e non scritte, solo pensate, che hanno voglia di uscire ma che rimangono dentro di te.

Continui a battere le dita sulla tastiera nella vana speranza che ad un certo punto qualcosa possa prendere forma, mentre il mondo fuori dalla tua stanza continua a girare nel suo moto perenne, così come le lancette dell’orologio. Gira tutto.

E tu? Rimani davanti ad uno schermo, a scrivere pensieri, così come vengono, mentre nelle orecchie permetti alle canzoni di darsi il cambio. Girano anche loro.

E ti viene in mente che sarebbe bello tornare bambina e giocare a Giro giro tondo

Casca il Mondo, Casca la Terra, Tutti giù per terra

Ma se la Terra cascasse dove andrebbe a finire?

Tanto non cadrà mai!

È vero, Lei continua a girare. Lei, piena di vita presa in prestito dagli esseri viventi, continua a girare mentre io me ne sto qui a scrivere e a chiedermi dove andremmo a finire se mai Lei si fermasse e precipitasse. Sai, sarebbe bello poter assistere ad una cosa del genere.

E poi? Poi finirebbe tutto, cadrebbe tutto nell’oblio, come se noi non fossimo mai esistiti, come se nulla ci fosse mai stato. Rimarranno l’Universo e le stelle che si sbeffeggeranno di noi, chiedendosi come è potuto accadere.

“Come hanno potuto gli Uomini credere che potessero essere eterni? Come hanno potuto rimandare e fermarsi quando avrebbero potuto correre? Come hanno potuto non combattere per le cose in cui credevano? Come hanno potuto lasciarsi andare?”

Ma l’Universo non lo sa. L’Universo e le sue stelle se ne stanno lì, distanti, nel loro mondo fatto di distaccata ironia e perfetta oscurità. Non sanno cosa significa avere dei sentimenti, cosa significa mettersi a ballare per un non nulla per poi cadere nel dolore.

Loro non lo capiranno mai cosa significa avere un labirinto di pensieri in testa.

E forse è meglio così.

Una sassolina

Advertisements

One thought on “Giro Giro Tondo”

  1. Capita anche a me, non batto neanche la tastiera proprio perchè oramai mi conosco e mi è difficile riuscire a estrapolare un pensiero di senso compiuto in questo mio uragano mentale. Sarà anche che sono molto pudico verso ciò che scrivo e comunico e questo non può che bloccarmi ulteriormente.
    A volte una canzone dice tutto quello che ho da dire, a volte ci pensa il silenzio stesso. anche se mi piacerebbe poter fare una foto a questo uragano ogni tanto.

    Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s